Unione inquilini: "mafia capitale" continua a fare affari

Cro

Roma, 19 lug. (askanews) - Fabrizio Ragucci segretario romano dell'unione inquilini di Roma: "Lo sgombero delle famiglie di Primavalle ci ha aperto gli occhi di fronte a uno scenario immutato a Roma, il sistema e le cooperative dell'inchiesta "Mafia Capitale" continuano a gestire l'emergenza abitativa". E sottolinea: "La rimozione del direttore dipartimento politiche abitative Aldo Barletta dall'incarico era da tempo nell'aria e data la situazione ci sembra poca cosa. Le responsabilità politiche sono infatti ormai evidenti e la Sindaca Raggi ora non può continuare a nascondere la testa sotto la sabbia parlando di panchine colorate".

E chiede: "Il Movimento 5 stelle ha fallito inciampando per l'ennesima volta. Non esistono più "quelli di prima", ora sono loro a dimostrare che una manifesta incapacità nel gestire la città di Roma. Dove è finita l'onestà e la trasparenza. La città attraversa una fase storica veramente oscura con questa deriva repressiva, noi aspettiamo cadere le stelle in attesa di una stagione politica che per risalire la china non può che mettere al centro dell'agenda programmatica le politiche abitative."