UniPd: il cuore giovane, et biologica non corrisponde a cronologica

Cro-Mpd

Roma, 1 lug. (askanews) - Il cuore in realt pi giovane rispetto alla sua et cronologica. Lo dimostra una ricerca compiuta dall'Universit di Padova nata dalla collaborazione fra la Cardiochirurgia e il Laboratorio di Genomica.

Lo studio "The biological age of the heart is consistently younger than chronological age"originato dalla collaborazione tra la Cardiochirurgia, dell'Azienda Ospedale-Universit di Padova, guidata da Gino Gerosa, e il Laboratorio di Genomica e Mutagenesi Ambientale diretto da Sofia Pavanello del Dipartimento di Scienze Cardio-toraco-vascolari e Sanit pubblica dell'Universit di Padova, stato pubblicato nella prestigiosa rivista "Scientific Reports". I ricercatori hanno determinato l'et biologica del cuore, altres definita et epigenetica o di metilazione del DNA (DNAmAge), in particolare dell'atrio destro e sinistro, confrontandola con quella dei leucociti del sangue periferico, tessuto pi facilmente disponibile.

"Abbiamo scoperto che l'et biologica di entrambi i tessuti atriali (destro e sinistro), molto pi giovane rispetto all'et cronologica di ben 12 anni - spiega Pavanello -, mentre l'et biologica del sangue molto simile all'et cronologica. Abbiamo cos dimostrato che l'et biologica del cuore non riflette l'et cronologica del donatore. Inoltre, non esistono differenze significative tra atrio destro e sinistro, suggerendo che, sebbene anatomicamente differenti ed esposti a diverse condizioni fisiologiche, le diverse aree del cuore hanno la stessa et epigenetica non mitotica. L'et biologica del cuore (atrio destro e sinistro) anche circa 10 anni pi giovane rispetto a quella del sangue. Ci suggerirebbe che il sangue pi suscettibile ai cambiamenti epigenetici indotti dall'interazione dell'avanzare dell'et e dei fattori ambientali rispetto al cuore". (segue)