United-Roma 6-2, disastro giallorosso in Europa League

·1 minuto per la lettura

Il Manchester United travolge la Roma per 6-2 nell'andata della semifinale di Europa League e ipoteca la qualificazione alla finale. I giallorossi, avanti 2-1 all'intervallo, crollano nella ripresa incassando 5 reti e incassando una sconfitta clamorosa. La Roma paga gli infortuni di Veretout, Pau Lopez e Spinazzola, costretti ad uscire dal campo tutti nei primi 37 minuti. La sfortuna, però, non giustifica il tonfo della squadra di Fonseca in un match iniziato in salita. Lo United sblocca il risultato al 9' con Bruno Fernandes, ma la Roma ha la forza per incassare il colpo e ripartire. I giallorossi pareggiano al 15' con il rigore che Pellegrini trasforma dopo il tocco di mano di Pogba. Il capitano dei capitolini è protagonista anche del raddoppio: al 34' serve a Dzeko un pallone da spingere in rete, 2-1.

L'intervallo segna l'inizio di un'altra partita, in cui gioca solo lo United. I red devils sono padroni assoluti del campo nella ripresa e al 48' raddrizzano la situazione con Cavani: 2-2. La Roma non c'è, Cavani concede il bis personale al 64' e firma il 3-1. Al 71' Fernandes, al secondo centro personale, realizza il 4-2 su rigore. Al 75' fa festa anche Pogba, a segno di testa. Prima dei titoli di coda, si iscrive al tabellino dei marcatori anche Greenwood (86'): 6-2, game over. Al ritorno, tra una settimana, la Roma deve vincere con 4 reti di scarto per ribaltare la situazione. In pratica, serve un miracolo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli