“Uniti per la scuola”, il 31 maggio festa di chiusura in tutta Italia

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mag. (askanews) - Si conclude domani con una grande festa in tutta Italia, da Napoli a Roma, da Firenze a Bologna, da Barletta a Verona, la prima edizione del Progetto Sperimentale "Uniti per la scuola" lanciato a novembre del 2021 da Alice nella Città insieme alla Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello e a U.N.I.T.A. - Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo con il supporto del Ministero dell'Istruzione e del Ministero della Cultura e con la supervisione pedagogica del CPP, Centro Psicopedagogico di Daniele Novara.   Uniti per la scuola è stato promosso in 10 scuole di primo e di secondo grado di diverse città italiane: Liceo Statale Don Lorenzo Milani di Napoli; Liceo Scientifico  Enrico Fermi di Bologna; Liceo Artistico ISS Nicola Garrone di Barletta; Liceo Artistico Caravillani di Roma; Istituto Comprensivo Chiodi di Roma; I.C. Ardea 1 di Ardea (Roma); Istituto Marco Polo di Firenze; ISIS Da Vinci di Firenze; Istituto Casiraghi di Cinisello Balsamo (Milano) e Istituto Comprensivo 1 di Pescantina (Verona). L'obiettivo era individuare nuove prospettive didattiche grazie all'incontro di esperti e interpreti del mondo del teatro e dell'audiovisivo con docenti e studenti, attraverso l'utilizzo della pedagogia e della pedagogia teatrale per stimolare e sviluppare nuovi approcci didattici volti alla partecipazione attiva dello studente. La sperimentazione si è rivelata un successo e ha evidenziato, in questo primo anno, come con semplici aggiustamenti pedagogico-cognitivi e con il supporto di nuovi sistemi linguistici legati al campo della cinematografia e del teatro, i ragazzi si siano rapidamente interessati e via via entusiasmati ad un più creativo svolgimento del programma.   I risultati della sperimentazione saranno presentati martedì 7 giugno alle ore 12 presso il Ministero dell'Istruzione da U.N.IT.A., Alice nella Città e Fondazione Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello alla presenza del Ministro Patrizio Bianchi e attraverso il racconto di studenti, docenti e formatori che hanno partecipato al percorso didattico coadiuvati dal Centro Psicopedagogico (CPP) di Daniele Novara.   Martedì 31 maggio, al mattino, studenti e docenti incontreranno artisti e interpreti dei film in visione scelti dall'Accademia del Cinema Italiano - Premi David di Donatello e proiettati presso i cinema delle città coinvolte nella sperimentazione. Da Vittoria Puccini, Maurizio Lombardi e Cristiana Dell'Anna a Firenze a Piera Detassis, Aurora Giovinazzo, Nicola Guaglianone, Giuseppe Pirozzi, i montatori Massimo Quaglia e Annalisa Schillaci, Giorgio Marchesi, Chiara Tomarelli, Fabia Bettini e Gianluca Giannelli di Alice nella Città a Roma. E ancora Carlotta Natoli e Paola Lavini a Barletta e Stefano Pesce a Bologna insieme a molti altri, uniti per mettere al centro gli studenti. Sarà un momento di incontro e confronto che porterà all'attenzione l'arte cinematografica come fonte di ispirazione, riflessione e condivisione per porre l'accento sul tema della formazione e sull'importanza che ha avuto entrare nella scuola contaminandone e arricchendone il linguaggio e le metodologie.

A Roma presso il Cinema Doria sarà presente per il momento conclusivo del progetto anche Il sottosegretario del Ministero della Cultura Lucia Borgonzoni. Le sale e gli artisti coinvolti: Napoli, Cinema Modernissimo, "Come un gatto in tangenziale - ritorno a Coccia di Morto" di Riccardo Milani; modera l'incontro e introduce il film la giornalista Chiara Nicoletti, formatore: Giuseppe Gaudino. A Bologna, Cinema Teatro Tivoli: "Freaks Out" di Gabriele Mainetti, ospite Stefano Pesce per U.N.I.T.A.; modera l'incontro e introduce il film Ylenia Politano, formatrice: Licia Navarrini. Barletta: Cinema Paolillo, "Anima Bella" di Dario Albertini, ospite Carlotta Natoli per U.N.I.T.A. Introduce il film l'attrice co-protagonista Paola Lavini, formatrice: Maria Elena Germinario. Roma, Cityplex Doria, Sala 3: "Il bambino nascosto" di Roberto Andò, ospite Piera Detassis per accademia David di Donatello e Gianluca Giannelli per Alice nella città; introduce il film Fabia Bettini assieme al piccolo protagonista Giuseppe Pirozzi.  Sala 1: "Ennio" di Giuseppe Tornatore, ospite Chiara Tomarelli e Giorgio Marchesi per U.N.I.T.A., introducono il film i montatori Massimo Quaglia e Annalisa Schillaci assieme a Gianluca Giannelli di Alice nella Città. Sala 2: "Freaks out" di Gabriele Mainetti, ospite Chiara Tomarelli per U.N.I.T.A. e Fabia Bettini per Alice nella città. Introducono il film gli interpreti Aurora Giovinazzo, e lo sceneggiatore Nicola Guaglianone, formatori: Beniamino Marcone, Caterina Mannello. Firenze, UCI Cinemas, sala 6: "Qui rido io" di Mario Martone, ospiti Vittoria Puccini e Maurizio Lombardi per U.N.I.T.A.   A seguire introduce il film l'attrice Cristiana Dell'Anna. Sala 4: "Diabolik" dei Manetti Bros, ospiti Vittoria Puccini e Maurizio Lombardi per U.N.I.T.A.; introduce il film il giornalista Mauro Donzelli, formatrice: Ornella Esposito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli