Universit, al via il primo Master in Medicina ambientale

Red

Roma, 15 lug. (askanews) - Grazie alla partnership tra la Societ Italiana di Medicina Ambientale (SIMA) e l'Universit degli Studi Niccol Cusano - leader nella didattica telematica - partir il 1 agosto 2020 il primo Master di II livello in "Medicina Ambientale", novit assoluta nel panorama formativo nazionale, aperto non solo a medici ma anche a laureati in discipline scientifiche, ingegneristiche, statistiche, economiche, giuridiche e umanistiche.

"L'emergenza Covid-19 ci ha abituato alla didattica a distanza anche per l'istruzione superiore - dichiara il professor Fabio Fortuna, Rettore dell'Universit degli Studi Niccol Cusano -. Si tratta di un settore che ha confermato il trend di crescita positivo anche in piena pandemia, registrando un incremento totale delle iscrizioni pari al 41% rispetto a marzo 2019. Ad arricchire l'ampia offerta formativa dell'Ateneo, il Master in 'Medicina Ambientale' che ha un duplice obiettivo: da una parte, formare professionisti in grado di identificare e valutare problematiche di salute correlate all'esposizione ambientale, dall'altra, fornire conoscenze adeguate sull'approccio 'OneHealth' - adottato a livello europeo e internazionale- che individua un legame indissolubile tra salute umana, benessere animale e salubrit dell'ambiente e degli ecosistemi".

"La Medicina Ambientale una visione interdisciplinare delle conoscenze e dei saperi che mira a definire i determinanti ambientali della salute umana in funzione della prevenzione primaria di numerose malattie o condizioni che possono riconoscere cause o concause negli ambienti di vita o di lavoro" - spiega il professore Alessandro Miani, Presidente SIMA -. L'ambiente pu essere un fattore di rischio e incidere sulla nostra salute in modo decisivo. Questo accade perch l'uomo ha un impatto (drastico) sulla natura: disboscamento, scarichi industriali, uso indiscriminato di pesticidi, ecc. La medicina ambientale ha il compito di identificare e studiare i fattori di rischio ambientali per la salute umana in chiave preventiva, ricercando soluzioni proprio nell'ambiente e attuando protocolli di intervento specifici e interdisciplinari".(Segue)

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.