Università, alla Cattolica tante matricole e 5 campus

Red/Nav

Roma, 18 set. (askanews) - Crescono le immatricolazioni all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Quest'anno l'Ateneo ha registrato un incremento nel numero degli iscritti, tra lauree triennali e a ciclo unico e quelle magistrali, del +5%, in confronto con il settembre 2018. In particolare l'incremento è stato del +4% per i corsi di laurea triennale e a ciclo unico e del +7% per i corsi di laurea magistrale.

Boom anche dei partecipanti ai test di accesso alle facoltà e ai corsi dell'Ateneo che li prevedono, tra cui Economia (oltre 3.400) a Milano, Scienze della formazione primaria (quasi 1.000) a Milano e a Brescia, e ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria e protesi dentaria (circa 8.300), a Roma.

L'incremento finale, dopo eventuali trasferimenti e rinunce, secondo stime prudenziali, si attesterà attorno al 3%. L'aumento di iscritti si aggiunge a una lunga serie di analoghi incrementi degli ultimi cinque anni, che hanno condotto a un +16% di iscritti dal 2014 a oggi.

Il continuo aumento del numero degli immatricolati nelle cinque sedi dell'Ateneo comporta ricadute sull'assetto organizzativo, soprattutto per quanto riguarda il reperimento di nuove superfici da mettere a disposizione degli studenti. Per far fronte a questa problematica negli ultimi anni l'Università Cattolica in linea con la sua missione - vale a dire mettere "la persona al centro" garantendo una buona didattica in spazi al passo coi tempi e adeguati non solo allo studio ma anche allo sviluppo delle relazioni umane - ha individuato diverse soluzioni immobiliari con l'obiettivo di ampliare la disponibilità di aree su cui allocare le attività didattiche e le funzioni universitarie. (Segue)