Università Bologna, oltre 100 milioni di euro da Horizon 2020

Pat

Bologna, 6 feb. (askanews) - Più di 100 milioni di euro raccolti per 244 progetti finanziati: a un anno dalla chiusura del programma quadro della Commissione Europea per il sostegno alla ricerca e all'innovazione "Horizon 2020", l'università di Bologna è oggi tra i primi atenei in Europa per capacità di attrazione dei finanziamenti competitivi, come confermano i dati dell'Unione europea.

I fondi ottenuti fino ad oggi con "Horizon 2020" hanno superato il totale di 87,8 milioni di euro che l'Alma Mater si era assicurata nel precedente programma di finanziamento europeo - il Settimo Programma Quadro - attivo tra il 2007 e il 2013. Negli ultimi tre anni i progetti vinti sono stati 152 per 68,7 milioni di euro in finanziamenti, di cui 29 milioni solo nel 2019, grazie a 64 nuovi progetti di ricerca.

"Il nostro ateneo - ha spiegato Antonino Rotolo, prorettore alla ricerca dell'Università di Bologna - gioca oggi un ruolo di primo piano nel campo della ricerca scientifica: il lavoro fatto in questi anni sull'attrazione dei finanziamenti europei ci permette di affrontare in modo più efficace le sfide globali, dallo studio dei cambiamenti climatici alla protezione della salute, e svolgere così con responsabilità il nostro ruolo nella società". Un risultato che è "frutto di uno sforzo collettivo di tutta la nostra comunità, dai nostri ricercatori, capaci di ottenere importanti risultati facendo rete con atenei, imprese e istituzioni di tutta Europa, ai tecnici che seguono con grande professionalità la preparazione e l'implementazione dei progetti".

Secondo i dati forniti dall'Unione europea, l'università di Bologna è oggi il primo ateneo in Italia per finanziamenti raccolti nel pilastro centrale di Horizon 2020, "Societal Challenges", che offre investimenti per progetti di ricerca scientifica e innovazione su sette temi prioritari per la società europea: salute, alimentazione, energia, trasporti, clima, inclusione sociale, sicurezza. Su questo pilastro l'Alma Mater ha partecipato fino ad oggi a 114 progetti per un totale di 42,3 milioni di euro.