Università, Cartabia: crea premesse per pensiero critico e libero

Mch

Milano, 4 feb. (askanews) - "L'università non è solo fucina del 'sapere'. Nella vita della comunità universitaria, nei rapporti con i maestri e con i propri simili, ma soprattutto negli incontri con i propri 'dissimili', si amplia l'orizzonte della ragione e si creano le premesse per un pensiero critico, libero e innovativo". Lo ha detto il presidente della Corte Costituzionale, Marta Cartabia, nel corso della sua prolusione in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università degli studi di Milano, ateneo in cui la presidente si è formata come giurista.

"Oggi come sempre - ha detto Cartabia - è sulla capacità di un pensiero libero e critico del cittadino, in tutti i rami del sapere e del fare a cui ciascuno è specificamente chiamato, che si gioca la partita della democrazia".

Una riflessione che secondo il presidente della Consulta che è "valida in ogni epoca e ancor di più oggi in considerazione dello scuotimento tellurico che la diffusione dei nuovi media sta provocando non solo sul sistema dell'informazione, ma anche sulla stessa capacità di conoscenza del genere umano".