Università: cent'anni della Cattolica, Anelli 'aule vuote ma non temiamo crisi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 13 apr. (Adnkronos) – L'Università Cattolica inaugura il suo centesimo anno accademico in piena pandemia di Covid19. "Siamo in un’aula deserta, costretti a proteggerci, ma non abbiamo ragione di sentirci soli", ha sottolineato il magnifico rettore, Franco Anelli, durante l'inaugurazione, a cui ha partecipato in collegamento anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "La nostra stessa famiglia universitaria è stata colpita: abbiamo perduto maestri, colleghi, amici, e tutti li ricordo commosso", ha detto Anelli durante la cerimonia, che apre ufficialmente le celebrazioni per il Centenario della fondazione dell’Ateneo.

Il messaggio è soprattutto agli studenti, perché "l’ombra di incertezza su una stagione che dovrebbe essere di promesse e speranze" non comprometta il loro percorso. "Sentiamo fortemente nostro il compito di continuare ad alimentare i sogni cui la vostra gioventù ha diritto. Le università, del resto, esistono per questo, per dare un futuro ai giovani attraverso la conoscenza e così assicurare la continuità di una civiltà. E sono nate dalle crisi, per questo non dobbiamo temere della loro capacità di superarle", ha aggiunto il rettore.