Universit, Cimea: malgrado Covid-19 studenti scelgono atenei italiani -2-

Red
·1 minuto per la lettura

Roma, 24 lug. (askanews) - Per quanto concerne gli studenti in mobilit strutturata, come quelli inseriti in programmi "Erasmus" o dello stesso tipo, il 90 per cento delle istituzioni accademiche interpellate ha segnalato un calo nelle richieste da parte di studenti stranieri. Anche per gli studenti inseriti in programmi di mobilit strutturata, per, si conferma il dato positivo per quello che riguarda le lauree magistrali. "E' rilevante - si legge nel rapporto - che il numero di studenti che intende partecipare a programmi di mobilit per i corsi di studio di laurea magistrale in crescita. Si registra, infatti, la ricezione di 790 candidature nel 2020/21 a fronte delle 606 nel 2019/20". Questo dato "sembra suggerire che per i corsi in cui previsto un livello di specializzazione maggiore gli studenti continuino a voler investire sulla mobilit puntando a standard pi elevati". A differenza di quanto emerge dai dati sugli studenti stranieri che vengono in Italia per seguire interi corsi di laurea o master, nei progetti di mobilit strutturata il dato geografico conferma trend ormai solidi. Chi raggiunge l'Italia per progetti come Erasmus viene principalmente da paesi europei come Spagna, Francia, Germania, Portogallo e Polonia.