Università, Grassi: nomina Manfredi ci riempie di orgoglio

Cam

Roma, 29 dic. (askanews) - "Una scelta che premia merito, esperienza, competenza, autorevolezza: la decisione di affidare un ministero chiave per lo sviluppo e la crescita del nostro del Paese a un personaggio di alto profilo qual è il rettore dell'Università Federico II di Napoli rappresenta la migliore garanzia per l'avvio di una nuova politica capace di porre finalmente un argine alla fuga dei cervelli che sta depauperando il Mezzogiorno e l'intero Paese delle sue migliori energie". Così Vito Grassi, , commenta la nomina di Gaetano Manfredi alla guida del nuovo ministero dell'Università e della Ricerca.

"Manfredi è il Rettore che ha trasformato San Giovanni a Teduccio in un hub internazionale dell'innovazione e delle imprese di qualità, l'uomo che ha lavorato in maniera concreta per trattenere qui le menti migliori, per offrire futuro e sviluppo, per agevolare il trasferimento tecnologico, il rapporto tra Università, centri di ricerca e sistema imprenditoriale, per favorire la nascita di imprese innovative. Il lavoro che ha portato avanti in questi anni nell'area orientale di Napoli ha consentito di rivitalizzare l'intero territorio, trasformando l'alta formazione in un formidabile acceleratore di riqualificazione urbana. E' soprattutto grazie all'impegno e alla lungimiranza di Manfredi se Napoli in pochi anni è riuscita ad emergere come una capitale mondiale dell'innovazione, della creatività e della digitalizzazione. Auguro buon lavoro al neoministro, sicuro che la sua ampiezza e modernità di vedute riusciranno a rilanciare il sistema universitario italiano".