Università Insubria, Scuola ginecologia riceve riconoscimento

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 ago. (askanews) - Prestigioso riconoscimento internazionale per l'Università dell'Insubria: la Scuola di specializzazione di Ginecologia e ostetricia diretta dal professor Fabio Ghezzi ha ottenuto l'accreditamento da parte dell'European board of obstetrics and gynecology (Ebcog), l'organismo che rappresenta le società scientifiche di ostetricia e ginecologia di 37 paesi, di cui nove che non fanno parte dell'Unione Europea. L'Ebcog ha come obiettivo primario migliorare la salute della donna e del bambino, promuovendo i più alti livelli di cura e di formazione nel campo ostetrico-ginecologico in tutta Europa.

Due membri del comitato esecutivo Ebcog, i professori Juriy Wladimiroff e Philippe Judlin, e Goknur Topku, presidentessa dell'Entog, European network of trainees in obstetrics and gynecology, nel corso del mese di luglio hanno valutato la Scuola di specializzazione in Ginecologia e ostetricia dell'Insubria unitamente al reparto di Ginecologia e ostetricia dell'Ospedale Del Ponte di Varese.

"Questo riconoscimento - commenta il professor Fabio Ghezzi - è il frutto di anni di impegno e dedizione da parte di tutto il personale universitario e ospedaliero, che crede fortemente nell'importanza del progetto di formazione dei futuri medici, soprattutto in un ambito così delicato ed importante come quello della donna e del bambino".

Soddisfatto Giulio Carcano, presidente della Scuola di medicina dell'Insubria: "Un prestigioso traguardo, che si colloca nell'ottimo lavoro di accreditamento delle scuole di specializzazione dell'Insubria, valutato favorevolmente dal Ministero dell'Università, che nell'ultima tornata ha incrementato il numero delle scuole e il numero degli specializzandi. La qualità della nostra formazione è riconosciuta a livello nazionale, e molti giovani da tutta Italia scelgono l'Insubria per il percorso di specializzazione. Tutto questo grazie alla preziosa collaborazione con Asst dei Sette Laghi e Asst Lariana". Interviene anche Gianni Bonelli, direttore generale dell'Asst dei Sette Laghi: "Questo prestigioso risultato conferma l'eccellenza del professor Fabio Ghezzi e della sua équipe, ma anche la loro perfetta integrazione con gli altri reparti che operano nel dipartimento della donna e del bambino della nostra Asst. Come ha rilevato anche la commissione esaminatrice, inoltre, la dotazione tecnologica a disposizione dei nostri specialisti è all'altezza del loro straordinario livello".

Nel corso della visita, la commissione ha intervistato i componenti universitari della Scuola di Ginecologia e ostetricia, il responsabile degli anestesisti del polo materno-infantile dell'ospedale Del Ponte Andrea Ambrosoli e il direttore del dipartimento donna e bambino dell'Asst dei Sette Laghi Massimo Agosti. Sentiti anche i medici specializzandi presenti nella struttura, dei quali sono stati valutati il grado di preparazione e la soddisfazione relativa al percorso formativo della scuola di Varese. Con una attenta ispezione la commissione ha analizzato infine le attrezzature dei reparti varesini, che sono risultate essere in linea con i più alti standard internazionali. L'accreditamento ottenuto è valido per quattro anni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli