Università, Messa: nuove assunzioni docenti, in 5 anni a livello Ue

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 set. (askanews) - "Prevediamo entro il prossimo quinquennio di attivare, in maniera progressiva, nuove assunzioni per riportare il rapporto studenti docenti in linea con la media europea". Lo ha detto il ministro dell'Università e della Ricerca, Cristina Messa, durante il suo intervento all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università di Milano Bicocca alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

"Studenti, docenti, personale - ha osservato il ministro - sono dei capisaldi, fattori qualificanti la buona ricerca e un'università capace di attrarre talenti e capitali a livello globale. Per sostenere tali capisaldi attiveremo tre leve. La prima è finalizzata a potenziare attraverso nuove assunzioni il capitale umano negli atenei e negli Enti di ricerca". A breve, ha aggiunto, sono invece attesi "circa 400 Grant, un migliaio di ricercatori collegati ai progetti del Pnrr e un congruo numero di manager di ricerca per la gestione delle infrastrutture".

La seconda, ha proseguito Messa, "interverrà sulle infrastrutture materiali, affinché possano essere adeguatamente qualificate in termini di ecosostenibilità e fruibilità. Al nuovo indirizzo della transizione ecosostenibile a basso impatto si indirizzeranno i bandi sull'edilizia per le infrastrutture di ricerca e la residenzialità universitaria".

La terza leva, ha concluso, "agirà sul contesto normativo per renderlo integrato e coerente con gli strumenti da attivare: dalle norme sul pre-ruolo alle lauree abilitanti fino alla riforma degli ordinamenti didattici e dell'edilizia universitaria".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli