Universit, a Palermo immatricolazioni in crescita del 33%

Red/Gca

Palermo, 1 lug. (askanews) - "Il dato degli immatricolati in continua crescita, che ha raggiunto un aumento del 33% rispetto a cinque anni fa, mette in evidenza la sempre maggiore attrattivit del nostro Ateneo, che lavora con continuit per costruire un'offerta formativa sempre pi ampia e competitiva, mettendo in campo azioni di orientamento sempre pi efficaci e perseguendo un continuo miglioramento delle qualit dei servizi dedicati ai nostri studenti". Cos in una nota il rettore dell'Universit degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari.

"Il bilancio consuntivo, in attivo per il quinto anno consecutivo e con un utile di 1,8 milioni di euro, l'espressione di una realt stabile e solida, che gestisce le proprie risorse finanziarie in modo sano, oculato e sostenibile, che proietta le proprie azioni verso il futuro secondo la logica del miglioramento continuo, mirando obiettivi e strategie sempre pi sfidanti ed essendo nelle condizioni di potere proseguire nel suo percorso di sviluppo consentendo di attuare una consistente politica di reclutamento e avanzamento di carriera. Anche per il prossimo Anno Accademico - continua - presentiamo importanti novit, puntando su nuovi corsi di laurea e su nuovi dottorati, anche internazionali. In un difficile momento come questo, drammaticamente segnato dall'emergenza dovuta alla pandemia, la nostra istituzione stata sempre presente per il sostegno allo studente: abbiamo realizzato azioni concrete per i nostri studenti e le loro famiglie anche con un regolamento tasse che colloca in no tax area, estesa da 13 a 25 mila, due iscritti su tre. Sappiamo che i nostri sforzi non sono ancora finiti e non abbasseremo la guardia, sebbene i dati ci premino. Per ripartire, oggi, e per il futuro dei nostri giovani fondamentale porre al centro di ogni ragionamento l'importanza e la necessit della formazione universitaria".