Università San Raffaele, aperte iscrizioni a test d'ingresso

Red-Asa

Milano, 20 dic. (askanews) - Pochi giorni dopo l'apertura delle iscrizioni, sono già più di 1.200 gli iscritti ai test di selezione per i corsi di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Vita-Salute San Raffaele, inaugurata nel 1996 e fondata da Don Luigi Maria Verzé, per l'anno accademico 2020/2021. È possibile iscriversi esclusivamente online, tramite il sito, recentemente rinnovato, di UniSR, fino alle ore 12.00 del 21 febbraio 2019. I test d'ingresso si svolgeranno, come negli anni scorsi, con la modalità computer based a Milano, presso il Selexi Test Center, in via G. Vida 1, tra il 28 febbraio e il 7 marzo 2020.

Per gli aspiranti medici (corso in italiano) sono previsti 200 posti disponibili; la prova di selezione, della durata di 60 minuti, consisterà in un test a risposta multipla costituito da 60 domande: 36 domande di logica, problem solving e comprensione del testo, cui si aggiungono 24 domande a carattere scientifico, con quesiti di biologica, chimica, matematica e fisica. Il 10% dei quesiti sarà formulato in inglese. Appuntamento invece il 6 e il 7 marzo 2020 per gli studenti comunitari che puntano all'International MD Program, 46 i posti dedicati al corso interamente in inglese e per il quale non viene testata la conoscenza della lingua italiana. Le 100 domande del test, da svolgere in 120 minuti, saranno ovviamente in inglese.

"L'altissimo numero di iscrizioni a così breve tempo dalla pubblicazione dei bandi - ha commentato Flavia Valtorta, preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia - testimonia l'interesse sempre crescente degli studenti e delle loro famiglie verso il nostro ateneo e conferma la grande cura che poniamo nel migliorare costantemente il livello della didattica e delle attenzioni che riserviamo agli studenti. I nostri laureati riescono a fare carriera nei migliori ospedali e strutture universitarie del mondo. Anche le recenti selezioni nazionali per poter accedere alle scuole di specializzazione di area medica li vedono al primo posto assoluto, con maggiori possibilità di scegliere non solo la branca, ma anche la sede preferita".