Università: San Raffaele e Bergamo, al via nuovo corso Scienze politiche e Strategie globali

·1 minuto per la lettura
Università: San Raffaele e Bergamo, al via nuovo corso Scienze politiche e Strategie globali
Università: San Raffaele e Bergamo, al via nuovo corso Scienze politiche e Strategie globali

Milano, 17 feb. (Adnkronos) – Un nuovo corso di Laurea triennale in Scienze politiche e Strategie globali. Lo hanno lanciato l’Università Vita-Salute San Raffaele e l’Università degli Studi di Bergamo. Il corso, caratterizzato da un approccio interdisciplinare sin dai primi anni di studio, punta a garantire l’acquisizione di competenze nelle discipline giuridiche, economiche, politologiche, sociologiche, comportamentali e strategiche, riunendo le competenze della Facoltà di Psicologia di Unisr e del Dipartimento di Scienze economiche di Unibg. Il corso di Laurea è articolato in sei aree di apprendimento: quella economica, giuridica, delle scienze del comportamento, delle scienze sociali e globalizzazione, l’area storico-politologica e l’area linguistica.

La proposta formativa mira a incrementare e consolidare competenze utili sia all’inserimento lavorativo in organizzazioni pubbliche e private, profit e no profit, operanti in ambito nazionale o internazionale, sia a fornire una base adeguata a quanti intendano proseguire gli studi accademici. Le lezioni si terranno in entrambi gli atenei, per i primi due anni prevalentemente all’Università degli Studi di Bergamo, mentre al terzo anno le lezioni del profilo politico-strategico si terranno a Unisr. Le due università metteranno inoltre a disposizione degli studenti le piattaforme telematiche per il sostegno all’attività didattica flessibile.

"L’attuale scenario internazionale economico e geopolitico è sempre più complesso per la velocità di cambiamento e per gli innumerevoli fattori in campo", spiega Paolo Rotelli, presidente dell’Università Vita-Salute San Raffaele. "Per interpretarlo sono pertanto richieste conoscenze dei modelli economici, delle normative, delle istituzioni politiche, dei cambiamenti in atto nella società e nei comportamenti delle persone. Da queste esigenze nasce il nuovo corso di Laurea, che rappresenta un unicum nazionale. Guardiamo al modello delle grandi écoles internazionali, a una formazione di altissimo livello che sia tecnica, politica e umanistica insieme".