Università Telematica IUL: il nuovo paradigma della flessibilità universitaria

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Milano, 14 novembre 2022 – Sempre più studenti richiedono la possibilità di accedere alla formazione universitaria di qualità con modalità flessibili. Conciliare lavoro e studio grazie agli atenei telematici è possibile: ecco come la IUL, nata grazie all’input dell’Università di Foggia e dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE), ha rivoluzionato il concetto di corso di laurea telematico.

La domanda e l’offerta in ambito universitario è radicalmente cambiata nel periodo post-pandemia. Sono sempre più richiesti corsi di laurea che ibridino la didattica tradizionale agli strumenti digitali: in altre parole si cerca di conciliare qualità e flessibilità dell’offerta formativa.

È questa la mission perseguita dall’, un ateneo giovane, digitale e con una grande offerta di corsi di laurea.

Un ateneo ideale per il life-long learning

Le competenze e le conoscenze necessarie per raggiungere posizioni di rilievo nel mondo del lavoro devono sempre essere aggiornate. Anche chi ha conseguito un titolo di studio specialistico dovrebbe aggiornare le proprie skills alla luce della rivoluzione digitale dell’industria e della società.

Ecco perché l’offerta formativa di IUL, la quale comprende triennale, corsi di laurea magistrale, master di I e II livello, corsi singoli e corsi di formazione, è totalmente incentrata sull’innovazione e sulla digitalizzazione. Come è riportato sul sito d’ateneo, lo scopo è esplicitamente quello di contrastare l’analfabetismo funzionale e digitale, proponendo formazione anche in territori non raggiunti dagli atenei tradizionali.

Arricchire il proprio curriculum e formarsi su campi inerenti al core business della propria azienda diventa sempre più facile: le iscrizioni presso la IUL sono aperte tutto l’anno e si potrà sempre beneficiare dell’assistenza di tutor dedicati.

Perfezionare la propria laurea per l’insegnamento

I corsi di laurea più comuni non sempre prevedono tutti i crediti necessari per poter accedere alle classi di concorso, e quindi all’insegnamento. Sostenere uno o più corsi singoli presso un ateneo tradizionale è un percorso lungo e dispendioso: l’università telematica IUL, autorizzata a rilasciare titoli di studio universitari e di alta formazione dal 2005, potrà aiutare aspiranti docenti a perseguire la propria vocazione e partecipare ai concorsi nazionali.

La formazione, beninteso, non si limita a questioni burocratiche: aspiranti insegnanti o professori “di ruolo” potranno sempre approfittare di corsi ed eventi di formazione per migliorare le proprie competenze e aggiornarsi sempre sul mondo dell’insegnamento. Basti pensare che il vecchio ordinamento non richiedeva crediti formativi in materie pedagogiche e psicologiche per poter insegnare. Il professore che voglia migliorare la propria tecnica di insegnamento troverà in IUL un alleato prezioso.

Numerose partnership per accedere al mondo del lavoro

Come ogni ateneo anche IUL ha stretto partnership e convenzioni con importanti aziende eistituzioni. Lo scopo è ovviamente quello di poter arricchire la formazione universitaria e proporre agli studenti stage e tirocini mirati. Recenti ricerche mostrano infatti come gli studenti che abbiano sostenuto tirocini curriculari durante il periodo universitario siano maggiormente agevolati nella ricerca di un lavoro dopo aver conseguito il titolo.

Per maggiori informazioni:

Università Telematica degli Studi IUL

www.iuline.it

info@iuline.it