Uomo aggredito con un machete a Novara, tre persone fermate

Uomo aggredito machete

Paura a Trecate, in provincia di Novara. Un uomo di 32 anni, di origine salvadoregna, è stato picchiato e aggredito con un machete da tre connazionali. I tre aggressori sono stati fermati dai Carabinieri della compagnia di Abbiategrasso ad Albairate, alla periferia di Milano. La vittima, ricoverata in ospedale, lotta tra la vita e la morte.

Uomo aggredito con un machete

L’aggressione è avvenuto nella notte tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni dell’accaduto, l’uomo è stato aggredito con un’arma da taglio di grandi dimensioni, presumibilmente un machete. L’identità della vittima, un 32enne originario di San Salvador, non è stata resa nota. L’uomo è stato soccorso dal personale sanitario del 118 e ricoverato all’ospedale di Novara, dove ha subito un’operazione chirurgica.

Fermati tre aggressori

Dopo averlo ridotto in fin di vita, i tre aggressori (un 21enne, un 28enne e un 31enne, tutti salvadoregni) sono fuggiti, hanno lasciato il Piemonte dirigendosi verso la provincia di Milano. I Carabinieri li hanno fermati ad Albairate nella notte tra domenica 1 e lunedì 2 settembre. Dovranno rispondere dell’accusa di tentato omicidio. Al momento resta ancora ignoto il movente della violenta aggressione, così come l’esatta dinamica dell’accaduto. Gli inquirenti sono al lavoro per capire se si sia trattato di una colluttazione avvenuta al termine di una festa o di un vero e proprio agguato per un regolamento di conti. I Carabinieri non escludono che ci siano altre persone coinvolte e sono attualmente sulle tracce di almeno altri due uomini che avrebbero preso parte all’aggressione.