Uomo armato si barrica in casa a Pisa, trattative in corso con agenti

uomo-armato-casa-pisa

Pomeriggio di panico a Vicopisano, in provincia di Pisa, dove un uomo armato si è barricato in casa minacciando con un fucile dei passanti che si trovavano nei pressi dell’abitazione. Al momento non sono totalmente chiari i motivi del gesto dell’uomo, che ha intrapreso la sua azione intorno alle 14:30 di oggi, ma gli uomini dei Carabinieri della compagnia di Pontedera sono già presenti sul posto e stanno cercando di negoziare una trattativa per farlo desistere.

Uomo armato si barrica in casa a Pisa

Per precauzione, gli agenti hanno provveduto a bloccare l’erogazione del gas e a chiudere al traffico viale Diaz, dov’è sita l’abitazione, mentre gli altri inquilini e vicini di casa delle proprietà limitrofe – compresa la madre dell’uomo – sono stati fatti evacuare. Dalle prime indiscrezioni sembra che l’uomo sia un commerciante della zona, legalmente detentore di alcune armi da fuoco.

Oltre ai Carabinieri, sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, la Polizia municipale e il sindaco del paese Matteo Ferrucci. Risultano al momento non confermate alcune indiscrezioni che riportano come siano stati uditi alcuni spari e come assieme all’uomo sia presente nell’abitazione anche un’altra persona.

Le motivazioni del gesto

Anche se non sono ancora del tutto chiare le motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere il folle gesto, alcuni testimoni hanno raccontato come tutto abbia avuto origine con un litigio tra parenti. Litigio avvenuto dopo che l’uomo era andato a trovare l’anziana madre – che qui viveva dopo la morte del marito alcuni anni fa -assieme alla moglie.