Uomo con problemi psichici scompare a Barcellona: ritrovato a Genova

forestale

Un 35enne spagnolo, con un serio disturbo della personalità, è stato ritrovato in una zona boscosa di Genova, nella Salita al Forte della Crocetta. Il giovane era stato dato per scomparso due giorni prima a Barcellona. Pare che prima di raggiungere l’Italia abbia vagato da solo per diversi stati europei, almeno l’Inghilterra. E’ confuso ma sta bene: è stato affidato alla madre. Un disturbo della personalità lo ha convinto di essere oggetto di persecuzione ed esser stato avvelenato.

Il ritrovamento dell’uomo

Un 35enne spagnolo con seri problemi psichici era stato dichiarato scomparso il 4 settembre 2019. Due giorni dopo è stato ritrovato da tutt’altra parte: nella Salita al Forte della Crocetta, una zona boscosa di Genova. Pare che abbia vagato da solo per vari stati dell’Europa prima di arrivare in Italia: è giunto almeno in Inghilterra. A causa di un disturbo della personalità, l’uomo è convinto di essere oggetto di persecuzione e di esser stato avvelenato. Perciò si nascondeva, soprattutto alle persone con addosso la divisa. Varie volte nel corso del suo viaggio aveva cercato di mettersi in contatto con la madre. Il 4 settembre l’ha chiamata da un cellulare, preso in prestito da un cittadino ignaro, e l’ha avvisata di essere a Genova e di aver bisogno di aiuto. Dunque la donna ha deciso di denunciarne la scomparsa.

Lo stato di salute

Delle ricerche si sono occupati i Vigili del Fuoco di Genova insieme ai Carabinieri Forestali di Genova Prato, ai Carabinieri della Compagnia di Sampierdarena, al personale del Soccorso Alpino di Genova e la mamma stessa dell’uomo. Sono iniziate nelle aree del Belvedere e di Forte Tenaglia, dove era stato visto vagare nei boschi da alcune persone, e si sono concluse alle 18.30 con il ritrovamento. Il 35enne è confuso ma in buono stato di salute. La madre si occuperà del suo rientro in patria e della necessaria assistenza sanitaria e psichiatrica.