Uomo massacra di botte la fidanzata e fugge: arrestato

Violenza - uomo massacra di botte la fidanzata

L’episodio si è verificato a Copparo, in provincia di Ferrara. Un uomo non accetta che la fidanzata ponga fine alla loro relazione e la massacra di botte. Mentre stava fuggendo è stato identificato e arrestato.

Uomo massacra di botte la fidanzata

I due si trovavano in casa e la donna, una 43enne di origini moldave, ha manifestato al compagno l’intenzione di chiudere la loro storia. Questa si protraeva da solo un anno, ma lei non ne volea più sapere di andare avanti. Ascoltando le sue parole, l’uomo è andato su tutte le furie e ha iniziato a violentarla.

L’ha colpita alla nuca e l’ha massacrata di pugni al torace, servendosi anche di un oggetto ancora da identificare. Dopo averle causate lesioni gravissime, ha chiamato la sorella chiedendole se poteva andare a casa sua dato che la compagna si era sentita poco bene. A quel punto l’uomo è fuggito in sella alla sua bicicletta.

Di fronte alla richiesta, la sorella ha subito inviato una segnalazione ai Carabinieri. Quando gli agenti sono giunti sul posto si sono trovati davanti il corpo della donna coperto di sangue, ma ancora in vita. Hanno quindi chiamato immediatamente i soccorsi che l’hanno trasportata d’urgenza all’ospedale. Ora si trova ricoverata in chirurgia in prognosi riservata.

Intanto le forze dell’ordine si sono adoperate per cercare l’uomo e l’hanno trovato a pochi chilometri di distanza. Si trovava in evidente stato di ebbrezza e aveva ancora con sé una tanica di vino da tre litri. L’aggressore è stato arrestato e ora dovrà rispondere delle accuse di tentato omicidio, lesioni gravissime e maltrattamenti in famiglia.