Uomo morto nell'androne di casa a Roma

San Lorenzo
San Lorenzo

Giallo a San Lorenzo, Roma. Un uomo di 64 anni è stato trovato nell’androne di casa con una ferita alla nuca ed è morto in ospedale. Era positivo all’alcol test e al Covid.

Roma, uomo morto nell’androne di casa: positivo all’alcol test e al Covid

Nella serata di venerdì 28 ottobre, nell’androne del civico 50 di via Dei Campani, è stato trovato un uomo di 64 anni, in fin di vita, residente da tempo nell’edificio. L’uomo è morto intorno alle 2 del mattino al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni per un arresto cardiaco e resta ancora da capire se si sia trattata di una morte naturale oppure se qualcuno possa averlo colpito, per rapinarlo, lasciandolo a terra agonizzante. Il 64enne è stato trovato con una ferita sulla nuca, che potrebbe essere compatibile con una caduta accidentale. Le risposte arriveranno con l’autopsia. Al vaglio degli investigatori ci sono le immagini di alcuni sistemi di videosorveglianza della zona, che potrebbero accertare o escludere l’ingresso o l’uscita dal portone di un presunto aggressore. La vittima occupava una stanza in un appartamento preso in affitto con un altro italiano ed è risultato positivo al Covid e all’alcol test.

Uomo morto a Roma: le ipotesi

Il 64enne viveva con una modesta pensione, non aveva figli, mogli o compagne. A San Lorenzo era molto conosciuto, perché era un uomo solo che trascorreva molto tempo tra le strade e i bar del quartiere. A trovarlo sul pavimento dell’androne il suo coinquilino, che ha subito chiamato i soccorsi. Agli investigatori ha raccontato che l’uomo era già scivolato in passato, vittima dei suoi malesseri e delle distrazioni. L’analisi delle videocamere servirà ad escludere eventuali soggetti entrati o usciti da quel palazzo nell’orario in cui è stato trovato l’uomo.