Uomo si dà fuoco davanti all’Europarlamento di Strasburgo: ricoverato

uomo-fuoco-strasburgo

Attimi di panico a Strasburgo, dove un uomo di origine albanese si è cosparso di benzina e si è dato fuoco di fronte al palazzo del Parlamento europeo nel pomeriggio del 14 gennaio. Il tragico gesto è avvenuto intorno alle ore 16, quando nei pressi dell’Europarlamento si stava svolgendo una manifestazione di cittadini della Guinea. Sarebbero stato proprio alcuni partecipanti alla manifestazione a salvare dalle fiamme l’uomo, che è stato successivamente ricoverato d’urgenza all’ospedale Hautepierre con gravi ustioni al volto e alle mani. Al momento non si conoscono ancora le motivazioni del gesto.

Uomo si dà fuoco davanti al Parlamento

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, in particolare dal quotidiano Dernieres Nouvelles d’Alsace, l’uomo sarebbe stato in seguito soccorso dai Vigili del Fuoco e dal personale di sorveglianza posto all’ingresso del Parlamento europeo, che sono accorsi con un estintore spegnendo le fiamme che stavano avvolgendo l’aspirante suicida.

Non sono ancora note attualmente le motivazione del gesto dell’uomo, che a causa delle gravi ustioni riportate al volto e alle mani è stato trasportato presso l’ospedale universitario di Hautepierre. Stando ad alcune ricostruzioni trapelate subito dopo l’episodio, sembra che l’uomo si sia dato fuoco non appena l’oratrice della manifestazione guineana ha pronunciato la parola “ingiustizia”, ripetendo la parola più volte e appiccando le fiamme con un accendino. Subito intervenuti, i manifestanti hanno tentato di soffocare con una giacca le fiamme che stavano avvolgendo l’uomo.