Uomo travolto da un treno nella stazione di Modena: morto sul colpo

Uomo travolto treno Modena

Tragedia alla stazione di Modena, dove un uomo è stato travolto e ucciso da un treno merci in transito. Per il momento non è esclusa l’ipotesi che la vittima si sia volontariamente gettata sui binari all’arrivo del convoglio.

Uomo travolto da un treno a Modena

L’episodio si è verificato sul binario 2 nella mattinata di venerdì 7 febbraio 2020. Stando a quanto ricostruito preliminarmente, l’uomo, di cui ancora non si conoscono le generalità, si sarebbe avvicinato al binario proprio mentre il treno stava per entrare in stazione. Nonostante la brusca frenata, il macchinista non è però riuscito ad evitare l’impatto e l’ha investito, causandogli una morte sul colpo.

Inutile infatti l’immediato arrivo dei sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Presenti sul posto anche la Polizia e i Vigili del Fuoco che hanno presidiato le operazioni di rimozione del convoglio che trasportava liquidi infiammabili. Hanno poi provveduto ad isolare l’area con le transenne facendosi aiutare dagli uomini dell’Esercito in servizio di vigilanza nei luoghi sensibili.

Le forze dell’ordine hanno effettuato tutti i rilievi necessari per chiarire l’esatta dinamica di quanto accaduto. A tale scopo potranno anche visionare le immagini delle telecamere di videosorveglianza che spiegheranno se si sia trattato di un incidente o di un atto volontario. Non è infatti esclusa l’ipotesi di suicidio.

Inevitabile la presenza di rallentamenti sulla linea interessata, la Bologna-Piacenza. Come evidenziato anche da Ferrovie dello Stato in una nota, per tutta la mattina la circolazione ferroviaria è stata rallentata e diversi treni sono stati cancellati. Una volta terminate le procedure, i convogli hanno ripreso a viaggiare con ritardi fino a 30 minuti.