Uragano Dorian, categoria 5: primi gravissimi danni alle Bahamas

uragano dorian

L’uragano Dorian continua a spaventare gli Stati Uniti. Secondo gli ultimi dati e dalle immagini raccolte dal satellite, Dorian è salito a categoria 5. Inoltre, i venti che porta con sé soffiano da un minimo di 290 km/h a un massimo di 330 km/h. La pressione sembra essere diminuita: gli ultimi dati la attestano intorno a 909-911 mbar. Il National Hurrican Centre, tuttavia, ha lanciato un messaggio: “Gli aerei dell’aeronautica hanno scoperto che l’uragano Dorian sta diventando sempre più potente”. In confronto ai dati relativi alle tempeste del passato, questa sembra essere la più forte mai registrata nel nord-ovest delle Bahamas.

Uragano Dorian, aggiornamenti

L’uragano Dorian, secondo quanto riferiscono gli aerei di ricognizione, si sta spostando verso ovest. I primi gravissimi danni, tuttavia, sono stati segnalati alle Bahamas. La tempesta sembra aver rallentato nelle ultime ore e gli esperti credono possa rallentare ulteriormente. I meteorologi hanno specificato che Dorian ha colpito dapprima le isole di Abaco, nel nord-ovest dell’arcipelago delle Bahamas. Le condizioni erano “catastrofiche”: i danni segnalati, infatti, sono ingenti. Con venti che soffiano a 290 km/h, l’uragano è considerato il più forte mai registrato in zona. Le previsioni per i prossimi giorni, infine, non promettono miglioramenti: da quanto si apprende, sono segnalate piogge intense e torrenziali della durata minima di 30 ore.

Danni alle Bahamas

L’uragano Dorian si è abbattuto sulle Bahamas. Il primo ministro Hubert Minnis ha chiesto a tutti i residenti e i cittadini di mettersi al riparo in una zona sicura. Dorian, secondo il ministro è una “minaccia per la vita”. Anche il governatore della Florida, preoccupato della situazione, ha dichiarato lo stato di emergenza.