Uragano Dorian, chili di cocaina sulle spiagge della Florida

uragano dorian cocaina

L’uragano Dorian con la sua furia ha portato morte e distruzione alle Bahamas, ma nel corso del suo passaggio per la Florida ha provocato una conseguenza inusuale. Non ha fatto volare solo sabbia e oggetti, ma anche panetti di cocaina, che sono stati scaraventati nelle spiagge. Un primo ritrovamento sarebbe avvenuto sulla spiaggia di Cocoa Beach. Stando a quanto riportato da Usa Today, lì sarebbe stato rinvenuto un borsone con all’interno 15 mattoncini di cocaina.

VIDEO - Bahamas, il disastro di Dorian

Uragano Dorian, droga sulle spiagge

Al momento, stando a quanto riportato dalla stampa americana, la cocaina sarebbe stata trovata in due zone della Florida. Un primo ritrovamento a Cocoa Beach e un secondo, stando alla Cnn, al Paradise Beach Park di Melbourne. Le due zone sarebbero a poco più di 30 km l’uno dall’altra. In questo secondo caso a ritrovare il pacco sospetto sarebbe stato un bagnante, che lo ha subito consegnato ad un ufficiale che stava pattugliando la zona. La polizia sta indagando, ma si tratterebbe di panetti che possono fruttare anche 30 mila dollari nel mercato illegale.

Le indagini

Dopo i ritrovamenti, le forze dell’ordine hanno sequestrato i panetti e li hanno sottoposti alle analisi che ne hanno confermato il contenuto. Gli esami hanno confermato che si tratta di involucri contenenti cocaina. Sulla parte esterna era riportata la scritta “Diamant”. Le forze dell’ordine locali stanno portando avanti le indagini per chiarire l’esatta provenienza delle sostanze. Dalla Polizia fanno sapere: “C’è la possibilità che ne arrivi ancora, specialmente con queste condizioni. Potrebbe arrivare da qualsiasi parte. Stiamo dicendo alle persone di essere cauti: non devono prendere nulla, perché le confezioni potrebbero essere danneggiate e si potrebbe assumere cocaina con il rischio di “un’overdose“.