A Urbino torna la Pala Montefeltro di Piero della Francesca

featured 1628864
featured 1628864

Roma, 12 lug. (askanews) – Per le celebrazioni dei 600 anni dalla nascita di Federico da Montefeltro (1422 – 1482), signore, condottiero e umanista che rese Urbino la culla e il centro del Rinascimento, è stata ricollocata nella Chiesa di San Bernardino una replica restaurata della Pala Montefeltro, capolavoro di Piero della Francesca. Nella chiesa, chiamata anche Mausoleo dei duchi, riposano le spoglie di Federico e del figlio Guidobaldo.

Il 2022 è l’anno che celebra i 600 anni dalla nascita del Duca, il Comitato Nazionale per le Celebrazioni, che vede come capofila i Comuni di Urbino e Gubbio, ha organizzato un ricco programma di appuntamenti.

L’operazione è stata resa possibile grazie alla replica in scala 1:1 realizzata dalla tech company Haltadefinizione (gruppo Franco Cosimo Panini Editore), specializzata nella digitalizzazione e riproduzione di opere d’arte. Nel 1811, la Madonna col Bambino e santi, angeli e Federico da Montefeltro (Pala di San Bernardino o Pala Montefeltro) venne requisita dalle truppe francesi inviate da Napoleone. Al tempo Piero della Francesca non godeva di grande ammirazione perché non rispecchiava il gusto artistico dell’imperatore. Il capolavoro, invece di partire per la Francia fu inviato alla Pinacoteca di Brera, ed entrò così a far parte della collezione milanese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli