Urso (Fdi): il No Ilva è peggio del No Tav, Conte riferisca in aula

Pol/Luc

Roma, 8 nov. (askanews) - "Il NoIlva è peggio del NoTav per le conseguenze sul sistema Italia". Lo afferma il senatore di Fratelli d'Italia Adolfo Urso, secondo cui "si è già realizzato un gravissimo danno reputazionale per la credibilità del Paese: nessuno più si fida del governo Conte ostaggio del furore ideologico dei Cinque Stelle, come dimostra peraltro il repentino disimpegno di Lufthansa su Alitalia. La chiusura di Ilva va in ogni modo scongiurata, perché avrebbe conseguenze immediate per l'intero sistema industriale che perderebbe ulteriore competitività con rischio di dunping sui prodotti siderurgici. Il premier Conte riferisca al più presto in Parlamento e consenta allo stesso Parlamento di esprimersi con un voto. Assolutamente condivisibile l'allarme de Quirinale: il destino del Paese non può essere posto sotto scacco da parte di nessuno", conclude.