Usa 2020, al via le primarie in South Carolina: Biden... -2-

A24/Pca

New York, 29 feb. (askanews) - La South Carolina è l'ultimo banco di prova prima del Super Tuesday del 3 marzo, quando sarà assegnato circa un terzo dei delegati in gioco. Con la sua popolazione mista, il 'Palmetto State' è un test fondamentale per Biden e per gli altri candidati che hanno l'ambizione di presentarsi come l'alternativa moderata a Sanders. Un buon risultato in South Carolina, soprattutto tra la comunità afroamericana, appare fondamentale a tre giorni dal Super Tuesday, per continuare a credere di poter arrivare fino in fondo.

Tutti i candidati sono consapevoli dell'importanza del voto afroamericano, tanto che quasi tutti, in queste settimane, hanno cercato di usare l'ex presidente Barack Obama per avvicinarsi agli elettori: Biden, per esempio, attaccando Sanders, che avrebbe pensato di sfidare l'allora presidente nel 2012, ipotesi smentita dal senatore; il miliardario Mike Bloomberg ha invece speso 22,4 milioni in pubblicità televisive in cui vengono trasmessi momenti che lo ritraggono insieme all'ex presidente; altri hanno lodato il lavoro di Obama durante i dibattiti e i comizi, o hanno usato le parole e le immagini dell'ex presidente nei loro spot. (segue)