Usa 2020, Biden accelera in Pennsylvania e Nevada, Georgia riconta

Red
·2 minuto per la lettura

Roma, 6 nov. (askanews) - Joe Biden continua ad accumulare voti nello spoglio in Pennsylvania, che potrebbe portarlo alla Casa Bianca dopo tre giorni di tensione e suspence. Il suo distacco su Donald Trump, con il 98% delle schede scrutinate, è di 13mila voti dopo il sorpasso registrato in mattinata nello stato che con i suoi venti voti elettorali gli consegnerebbe le chiavi della Casa Bianca. Ma Biden ha allungato il passo su Trump anche in Nevada dove è avanti di oltre 20mila voti. Stamani l'ex vicepresidente ha superato il rivale repubblicano in Georgia, un altro stato conteso, ma il margine è talmente esile che lo stato ha già annunciato un riconteggio.Nel frattempo, la campagna di Trump promette battaglia e fa sapere: "Queste elezioni non sono finite".

Il legale della campagna di Trump, Matt Morgan, ha affermato senza prove che le schede elettorali in Georgia sono state "raccolte in modo improprio" e che in Pennsylvania gli osservatori elettorali non hanno avuto "un accesso significativo" al conteggio, nonostante un ordine del giudice abbia consentito loro ieri di avere pieno accesso alle strutture dove si tiene lo spoglio dei voti. Trump ha poi precisato: "Fin dall'inizio abbiamo detto che tutte le schede legali devono essere conteggiate e che tutte le schede illegali non devono essere conteggiate, ma abbiamo incontrato resistenza a questo principio di base da parte dei democratici in ogni momento". "Perseguiremo questo principio attraverso ogni aspetto della legge per garantire la fiducia del popolo americano nel nostro governo. Non rinuncerò mai a combattere per voi e per la nostra nazione" ha detto il presidente.

Un alto funzionario dell'amministrazione Trump ha detto a CBS News che Trump non ha intenzione di ammettere la sconfitta neppure nel caso in cui Biden venga dichiarato vincitore.

La campagna di Biden dal Delaware ha fatto sapere che il candidato farà un discorso alla nazione in prima serata stasera, se la gara per la Casa Bianca verrà dichiarata chiusa per quell'ora. Biden dispone di 253 voti elettorali certi sui 270 necessari per diventare presidente, Trump ne ha 214. Se Trump vincesse la Pennsylvania arriverebbe a 273, il Nevada gliene darebbe sei. Secondo vari media Biden avrebbe già 264 voti elettorali grazie all'Arizona, ma in realtà la gara nello stato sembra ancora molto aperta.

La Pennsylvania è sempre stata un importante campo di battaglia politico. Lo stato ha votato democratico per sei elezioni presidenziali consecutive, prima di puntare su Trump nel 2016.

In Georgia, Biden è attualmente in testa con oltre 1.500 voti, con il 99% dei voti scrutinati. Il segretario di stato della Georgia ha preannunciato un riconteggio perché il margine è troppo esiguo. La Georgia è uno stato tradizionalmente repubblicano e non ha votato un presidente democratico dal 1992.