Usa 2020: Biden in crisi, lui assicura: "È l'inizio, non è... -2-

A24/Pca

New York, 12 feb. (askanews) - "Gli elettori neri stanno cominciando a lasciarlo" ha commentato Quentin James, direttore esecutivo di The Collective, un comitato politico che appoggia i candidati afroamericani, parlando con Politico. "Un motivo importante è che molti elettori neri erano con Biden perché pensavano che sarebbe stata la persona migliore per battere Trump. E una ragione era che credevano avesse il sostegno dei bianchi. Ora che vedono che va così male con loro, non sembra più un candidato eleggibile".

La dimensione della sconfitta, netta in tutti i paesi e città, mette in dubbio la strategia adottata da Biden, che ha preferito non puntare sul New Hampshire perché sarebbe uno Stato che tende a favorire politici degli Stati vicini, come il vincitore Bernie Sanders (Vermont). Ma due politici del Midwest, Pete Buttigieg e Amy Klobuchar, sono andati molto meglio di lui, conquistando rispettivamente nove e sei delegati. A indebolire ancor di più la sua posizione in New Hampshire era stato anche il quarto posto conquistato in Iowa. (segue)