Usa 2020, Biden in crisi, lui assicura:"È l'inizio, non è finita"

A24/Pca

New York, 12 feb. (askanews) - Un quinto posto, zero delegati, una campagna elettorale in bilico. Le primarie del New Hampshire hanno certificato il crollo, inaspettato, che sta vivendo l'ex vicepresidente statunitense Joe Biden, in questa prima fase della corsa per diventare il candidato democratico che sfiderà il presidente Donald Trump alle prossime elezioni. Entrato come il favorito d'obbligo per la nomination, risultato per mesi in testa ai sondaggi nazionali e statali, ora Biden si interroga sul futuro della sua campagna elettorale. E, soprattutto, lo fanno i suoi potenziali elettori.

Dopo aver lasciato il New Hampshire senza nemmeno aspettare i risultati, già consapevole del suo insuccesso, Biden ha partecipato a un evento in South Carolina, uno Stato dove la vittoria è data per sicura. Lì, ha cercato di rassicurare donatori e sostenitori afroamericani, affermando di non avere intenzione di gettare la spugna. (segue)