Usa 2020, Biden in vantaggio in tutti i 4 Stati decisivi

Orm
·1 minuto per la lettura

Roma, 7 nov. (askanews) - Continua lo spoglio delle schede nei quattro Stati decisivi per l'esito della sfida tra Donald Trump e Joe Biden e il candidato democratico è in vantaggio in tutti: Arizona, Georgia, Nevada e Pennsylvania. Il margine rispetto al presidente Usa, tuttavia, non è ancora sufficiente per l'assegnazione al candidato democratico e non permette di escludere in assoluto che prevalga il presidente Usa. Il primo ha già 253 voti del collegio elettorale sui 270 necessari per essere eletto alla Casa Bianca e la Pennsylvania da sola (20 grandi elettori) potrebbe chiudere oggi la partita a suo favore, oppure potrebbe finire così con la somma di altri due Stati. Secondo gli ultimi aggiornamenti della Cnn, in Pennsylvania con lo spoglio giunto al 96%, Biden è davanti di 28.883 schede, il che fa uno 0,5%, percentuale da incrementare per evitare un ricomputo. In Arizona (11 grandi elettori) Joe Biden è in vantaggio dell'1%, ovvero 29.861 schede con il 99% dello spoglio concluso. In Georgia (16 grandi elettori) al 99% dello spoglio Biden è avanti di 7.248 voti, ma il margine rispetto a Trump è davvero esile, lo 0,1% ed è già considerato inevitabile un nuovo conteggio, anche se servirà la richiesta formale da parte di un candidato. In Nevada infine, con 6 grandi elettori in palio, Biden è in testa di 1,8% ovvero 22.657 schede e il conteggio è arrivato al 93%.