Usa 2020, Bloomberg investe 100 mln in spot digitali contro Trump

A24/Pca

New York, 15 nov. (askanews) - Michael Bloomberg non ha ancora deciso se candidarsi alle presidenziali statunitensi del prossimo anno. Nel frattempo, ha lanciato oggi una campagna pubblicitaria digitale da 100 milioni di dollari contro il presidente Donald Trump che inizierà in Stati 'in bilico' come Michigan, Wisconsin, Pennsylvania e Arizona, e proseguirà per tutta la stagione delle primarie democratiche; a renderlo noto è stato Jason Schechter, un suo portavoce.

L'ex sindaco di New York, se deciderà di candidarsi come democratico, si concentrerà subito sulla dozzina di Stati che voterà alle primarie il 3 marzo, durante il cosiddetto 'Super Tuesday', evitando di fare campagna elettorale nei primi quattro Stati, che voteranno durante il mese precedente.