Usa 2020, caos Iowa: silenzio del partito, candidati in attesa

A24/Pca

New York, 4 feb. (askanews) - Negli Stati Uniti sono le 9 del mattino, ma candidati, giornalisti ed elettori sono ancora in attesa di sapere quando il partito democratico renderà noti i risultati, anche solo parziali, dei caucus dell'Iowa, che ieri hanno aperto la corsa verso la nomination per le presidenziali.

Le ultime informazioni provenienti dal partito democratico statale si riferiscono alla conference call avvenuta poco dopo la mezzanotte. Gli staff dei candidati hanno riferito che il partito avrebbe i risultati di circa il 35% dei caucus, ma non è chiaro al momento se sia comunque necessario procedere a un riconteggio.

Alla base del caos, un malfunzionamento dell'app usata per comunicare i risultati dei singoli caucus. La stessa app, secondo quanto sostiene la Cnn, dovrebbe essere usata anche per i caucus del Nevada, in programma il 22 febbraio.