Usa 2020, dietrofront del Boston Globe: "Appoggiamo Warren"

A24/Pca

New York, 26 feb. (askanews) - Il quotidiano 'di casa' della senatrice Elizabeth Warren, il Boston Globe, ha annunciato di sostenere la sua candidatura alla Casa Bianca, dopo averle consigliato, poco più di un anno fa, di non candidarsi.

Il board editorale del quotidiano del Massachusetts ha lodato anche alcuni rivali di Warren, ma è arrivato alla conclusione che la senatrice sia la candidata democratica "più qualificata" e la migliore "per difendere i principi della democrazia, per portare giustizia a un'economia che sta escludendo troppi americani e per portare avanti un'agenda progressista".

Poco più di un anno fa, il Globe le aveva suggerito di "pensarci attentamente" prima di entrare nella corsa alla Casa Bianca per il 2020. "Warren ha perso il suo momento" nelle precedenti elezioni ed "è diventata una figura divisiva", non adatta per guidare la nazione "dopo la polarizzazione creata da Donald Trump", aveva scritto. "Ha dimostrato che ci sbagliavamo" ha spiegato l'editorial board.