Usa 2020, il deputato Ryan abbandona le primarie democratiche

A24/Pca

New York, 24 ott. (askanews) - Il deputato statunitense Tim Ryan ha annunciato la rinuncia alla candidatura alla nomination democratica. Il rappresentante dell'Ohio ha ricordato di essere entrato in corsa "ad aprile, per dare voce ai dimenticati del nostro Paese. Porterò avanti questa battaglia".

Ryan ha poi reso noto di avere intenzione di ricandidarsi alla Camera nel suo distretto. Il deputato, che nel 2016 aveva sfidato Nancy Pelosi per diventare il leader democratico alla Camera (perdendo), non è mai riuscito a imporsi sulla scena politica nazionale, in questi mesi di avvicinamento alle primarie democratiche per le elezioni presidenziali. Pochi fondi e sondaggi che gli attribuivano meno dell'1% lo hanno convinto a rinunciare alla candidatura.