Usa 2020, leader religiosi: garantire pacifica transizione di potere

Sim
·1 minuto per la lettura

Roma, 27 ott. (askanews) - Più di 1.000 leader religiosi americani hanno sottoscritto una lettera per chiedere "elezioni libere, giuste e sicure" e invitare i candidati alla presidenza americana a favorire un passaggio di consegne pacifico. Tra i firmatari figurano alti esponenti della National Association of Evangelicals, due ex consiglieri religiosi del presidente George W. Bush e il reverendo Joel Hunter, che sostiene Joe Biden. "Tutte le libertà costituzionali di cui godiamo, compresa la libertà religiosa, dipendono dall'integrità delle nostre elezioni, fondamento della democrazia americana", si legge nella missiva riportata dai media Usa. I firmatari chiedono quindi di assicurare che "tutti gli americani possano votare in sicurezza senza interferenze, repressioni o timori di intimidazione", invitando i leader politici a "sostenere attivamente e pubblicamente una transizione pacifica del potere o la continuazione della leadership alla luce dei legittimi risultati elettorali". Il presidente Donald Trump si è più volte rifiutato nelle scorse settimane di impegnarsi pubblicamente per un passaggio di consegne pacifico in caso di sconfitta.