Usa 2020, Obama: l’atteggiamento di Trump danneggia la democrazia

·1 minuto per la lettura
Usa 2020, Obama: l’atteggiamento di Trump danneggia la democrazia
Usa 2020, Obama: l’atteggiamento di Trump danneggia la democrazia

Milano, 16 nov. (askanews) – Niente incarichi alla Casa Bianca. In una intervista alla trasmissione Sunday Morning della Cbs Barack Obama ha escluso un suo coinvolgimento nella futura amministrazione americana guidata da Joe Biden. “Michelle mi lascerebbe”, ha scherzato l’ex presidente americano, “Ma aiuterò Joe in tutti i modi possibili”. Poi Obama ha parlato delle elezioni, di Trump e del suo rifiuto di accettare la sconfitta.

“Ci siamo trovati, credo, in una circostanza in cui certe norme, certi valori istituzionali che sono così straordinariamente importanti, sono stati violati durante queste elezioni. Era importante per me, in quanto persona che ha esercitato questa funzione, di far sapere alla gente che non è normale”, ha spiegato Obama, in riferimento ad alcuni suoi interventi pubblici contro Trump dopo il voto. Quanto alla tensione mediatica e alle manifestazioni di piazza che hanno fatto seguito all’Election Day: “Questo significa che siamo ancora profondamente divisi. La potenza di questa lettura alternativa del mondo presentata da alcuni media che molti elettori seguono, ha avuto molto peso”, ha aggiunto l’ex presidente, criticando poi apertamente la scelta dei repubblicani di non aver fermato Trump nella sua battaglia sui voti.

“E questo è stato molto deludente – ha affermato – Ma rientra nella normalità degli ultimi quattro anni. Evidentemente non pensavano a una frode perché non hanno detto niente nei primi due giorni. Ma questo è un danno perchè normalmente c’è un passaggio di poteri pacifico, la consapevolezza, per chiunque di noi acceda a una funzione elettiva, di essere al servizio del popolo. E’ un lavoro temporaneo. Noi non siamo al di sopra della legge. Questa è l’essenza della nostra democrazia”, ha concluso Obama.