Usa 2020, Oprah non esclude una candidatura: molti me lo chiedono

Coa

Roma, 8 ago. (askanews) - Oprah Winfrey, popolare star della televisione americana, non esclude una sua candidatura per le prossime elezioni presidenziali del 2020 negli Stati Uniti. "Quando sono con i miei amici la domanda continua a venire fuori", ammette, in occasione della presentazione a Los Angeles di nuova serie chiamata "David Makes Man". "La domanda che tutti dobbiamo porci, e che io mi pongo costantemente, è: come posso essere usata al servizio di qualcosa che è più grande di me? Come posso essere usata al servizio di qualcosa di più grande, come posso usare l'arte? Penso che l'abbiamo realizzato in 'David Makes Man', un dramma che ti intrattiene, bello e poetico, ma che vedo anche come un atto di servizio", spiega in un colloquio con La Stampa.

Ma alla Casa Bianca ci pensa ancora? "Mio Dio, quello che posso dire è che quando sono con amici la domanda continua a venire fuori. Tutto è iniziato con voi giornalisti, è tutta colpa vostra! I produttori quella notte mi avevano chiesto di tagliare il mio discorso, avevo fatto le prove e mi avevano detto: 'Brava, ma puoi tagliare tre minuti?'. Non sapevo come sarei riuscita a farcela e quindi ho passato tutto il mio discorso pensando solo: non tagliate, non tagliatemi!", racocnta Oprah Winfrey, ritenuta da molti democratici una possibile carta vincente contro Donald Trump.(Segue)