Usa 2020, rabbia e caos per ritardo risultati caucus Iowa

Bea

Roma, 4 feb. (askanews) - Rabbia e confusione dopo che il partito democratico dello stato Usa dell'Iowa ha deciso di rinviare "nella giornata di oggi" la pubblicazione dei risultati dei caucus, le riunioni dei militanti locali che hanno scelto il loro candidato alla Casa Bianca. I risultati, che avrebbero dovuto arrivare nella nottata italiana, presentano "incongruenze" e vanno riconteggiati a mano, sulla base dei registri cartacei e delle foto disponibili. "Non si tratta di un hackeraggio o di un'intrusione" ha detto una portavoce del partito.

In palio nel primo stato che sceglie il suo candidato alla Casa Bianca ci sono 41 delegati, una frazione minima del 1.991 che a luglio al congresso esprimeranno la nomination dem. Il ritardo non ha impedito a due candidati Pete Buttigieg, e Bernie Sanders, di dichiararsi vincitori. (Segue)