Usa 2020, Sanders: decisione dolorosa, ma vittoria impossibile

A24/Pca

New York, 8 apr. (askanews) - Il senatore statunitense Bernie Sanders ha annunciato la sospensione della sua campagna elettorale presidenziale ai suoi elettori: "È una decisione molti difficile e dolorosa. Se avessi creduto di avere un percorso fattibile verso la nomination, avrei portato avanti la campagna" elettorale. "Vedo la crisi che stringe la nazione, esacerbata da un presidente che non vuole o è incapace di fornire una qualsiasi leadership credibile e di fare il lavoro che deve essere fatto. Non posso, in buona coscienza, continuare con una campagna che non posso vincere" ha aggiunto Sanders.

Sanders ha detto comunque che il suo nome resterà sulle schede elettorali delle primarie democratiche, continuando quindi ad accumulare delegati. L'intenzione è quella di avere un peso nella stesura del programma politico presidenziale dei democratici. Sarà quindi Joe Biden a sfidare il presidente Donald Trump alle presidenziali di novembre.