Usa 2020, Sanders vince le primarie tra i democratici all'estero

A24/Pca

New York, 23 mar. (askanews) - Il senatore statunitense Bernie Sanders ha vinto le primarie democratiche tra i residenti all'estero. Lo ha reso noto Democrats Abroad, responsabile del voto all'estero per il partito democratico. Sanders ha ottenuto il 57,9% dei voti e 9 delegati, mentre l'ex vicepresidente Joe Biden ha conquistato il 22,7% dei voti e 4 delegati.

Democrats Abroad ha reso noto che è stata registrata la più alta affluenza alle primarie democratiche all'estero, con un rialzo superiore al 15% rispetto al 2016, quando Sanders vinse con il 68,8%, contro il 30,9% per Hillary Clinton. Biden, dopo il 'mini' Super Tuesday di martedì scorso, ha incrementato il vantaggio in termini di delegati su Sanders, che ha dichiarato che valuterà il futuro della sua candidatura insieme ai suoi elettori. Secondo i calcoli della Cnn, Biden avrebbe al momento 1.115 delegati, Sanders 805; per conquistare la nomination democratica alle prossime presidenziali, ne servono 1.991.