Usa 2020, secondo dibattito Dem: candidati in cerca di visibilità

A24/Pca

New York, 30 lug. (askanews) - La lezione del primo dibattito è stata assimilata: i candidati emersi vincitori sono stati quelli che hanno attaccato i rivali. Per questo, il secondo dibattito per le primarie democratiche in vista delle presidenziali statunitensi si preannuncia più combattivo del precedente.

Secondo Politico, i candidati si stanno preparando sui punti di contrasto con i principali rivali, simulando con i propri consiglieri il dibattito in studio, nel tentativo di trovare gli argomenti vincenti. Alcuni candidati hanno già cominciato a polemizzare con gli avversari: per esempio, Joe Biden e Bernie Sanders hanno attaccato Kamala Harris - la più convincente del primo dibattito - per la sua riforma sanitaria, mentre Cory Booker ha criticato l'ex vicepresidente per le scelte passate in tema di giustizia penale.

La preparazione al dibattito è particolarmente intensa per i principali candidati, dopo che Biden è sceso nei sondaggi e Harris ha guadagnato molti punti dopo il primo dibattito, ma questo momento è critico soprattutto per i meno conosciuti, per cui il secondo dibattito potrebbe segnare la fine della campagna elettorale. (segue)