Usa 2020, Soros:Warren più qualificata degli altri per presidenza

A24/Pca

New York, 25 ott. (askanews) - George Soros ha detto al New York Times di credere che la senatrice Elizabeth Warren sia il candidato "più qualificato" per la presidenza statunitense, pur precisando di non voler dare un endorsement ufficiale per le primarie democratiche del prossimo anno. Il miliardario liberal, grande donatore democratico, ha creato un super Pac, ovvero un comitato di azione politica, per finanziare la campagna elettorale presidenziale del prossimo anno.

La candidatura di Warren e le sue posizioni molto progressiste spaventano il mondo finanziario, ma Soros sostiene che "Wall Street non deciderà le elezioni" e crede che le tasse debbano essere aumentate ai più ricchi, proprio come promette di fare Warren. La senatrice si è impegnata a fare a meno delle grandi donazioni per non essere influenzata dai soliti lobbisti.