## Usa 2020: stasera dibattito Dem, il 3 febbraio si vota... -3-

A24/Pca

New York, 14 gen. (askanews) - Durante il dibattito, certamente troverà spazio la politica estera, dopo il raid statunitense con cui è stato ucciso, in Iraq, il generale iraniano Qassem Soleimani, che ha provocato un aumento delle tensioni in Medio Oriente. Sarà, probabilmente, l'occasione per i candidati di spiegare la loro visione sul ruolo degli Stati Uniti nel mondo. Secondo lo staff di Biden, questa nuova situazione aiuterà l'ex vicepresidente, che ha decenni di esperienza di politica estera alle spalle e ha lavorato al fianco del presidente Barack Obama per l'accordo nucleare iraniano, da cui gli Stati Uniti si sono ritirati con Trump.

Anche Sanders, però, vede un'opportunità: Biden viene criticato dalla sinistra democratica per aver votato, nel 2002, a favore dell'uso della forza militare in Iraq, dando il via libera all'amministrazione Bush. Lo stesso argomento fu usato da Obama contro Hillary Clinton nelle primarie del 2008, e funzionò. Nel frattempo, Buttigieg, riservista della Marina con un passato in servizio in Afghanistan, sta cercando di enfatizzare la sua esperienza militare: in un nuovo spot televisivo in Iowa, si presenta come "veterano". (segue)