Usa, 2022 anno record per l’industria della tecnologia di consumo

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 gen. (askanews) - La richiesta di tecnologia da parte dei consumatori resta forte. In tutto il mondo, ma particolarmente in Cina e anche negli Stati Uniti, dove si prevede che quest'anno l'industria della tecnologia di consumo genererà un record di 505 miliardi di dollari di entrate dalle vendite al dettaglio. Queste proiezioni sono state illustrate al Ces 2022 da Steve Koenig, vice president Research di CTA, la Consumer Tecnology Association, società che organizza la fiera che va in scena in questi giorni a Las Vegas. Nel suo speech sui "trend da tenere d'occhio" Koenig ha evidenziato alcuni temi: "Primo, in questa ultima stagione dopo l'avvento della pandemia è cresciuto il livello qualitatiuvo di tecnologia richiesta dai consumatori. Ognuno di noi vuole le cose in modo più semplice e più smart".

Konig ha sottolineato come sia cresciuta anche quella che definisce l'esperienza premium con la tecnologia. I consumatori non vogliono vivere una esperienza normale, ma una grande esperienza.

"Cerchiamo delle esperienze premium e in alcuni casi siamo pronti a mettere mano al portafogli. Una tendenza che c'è già da qualche anno ma che è cresciuta in questa stagione", ha spiegato.

Il terzo tema da tenere d'occhio è quello dei servizi. Servizi come lo streaming video on demand: Netflix conta 214 milioni di abbonati in dicembre, Prime Video 175, ma sorprende Disney Plus che in soli due anni ha catturato 118 milioni di abbonati. Ma come servizi, per Koenig, non si tratta solo di video in streaming, ma anche audio, gaming, fitness, food delivery. Tutti servizi che hanno attirato nuovi consumatori durante la pandemia.

Un periodo in cui non solo i consumatori si sono sempre più avvicinati alla tecnologia. Allo stesso modo hanno fatto gli investitori, secondo la ricerca Cta, puntando sulle star up del tech. Tra i trend da tenere d'occhio: i trasporti, con i veicoli elettrici e la micromobilità; la tecnologia spaziale, new entry nel mondo del Ces, e quella che Koenig definisce la tecnologia della sostenibilità: food tech, smart city e smart home. E poi l'assistenza sanitaria digitale, con la telemedicina, e i device sempre più interconnessi.

Un nuovo campo di sviluppo della tecnologia di consumo è la mental wellness, che fa i conti con i problemi di sonno, stress e depressione. Anche qui nascono nuove app per la meditazione, consulenze di mindfullness e applicazioni per il monitoraggio del sonno. Secondo un sondaggio di Cta il 52 per cento degli americani potrebbe usufruire di servizi del genere in futuro per andare alla ricerca di un maggior benessere.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli