Usa accusano: Deripaska riciclava denaro per conto di Putin -2-

A24/Pca

New York , 14 feb. (askanews) - Deripaska ha fatto causa all'Ofac, costretta quindi a spiegare le ragioni della sua decisione nella lettera inviata lo scorso mese. In risposta alle accuse, il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha detto al Financial Times: "Non è vero nulla, semplicemente".

Secondo Deripaska, il governo statunitense ha "devastato" la sua reputazione e la sua ricchezza con le sanzioni imposte contro di lui. Deripaska sostiene di aver perso, da allora, 7,5 miliardi di dollari. Deripaska ha ripetutamente negato un suo coinvolgimento nelle interferenze russe su cui ha indagato il procuratore speciale Robert Mueller.

Deripaska è stato in passato in affari con Paul Manafort - l'ex presidente della campagna elettorale di Donald Trump - condannato a 7 anni e mezzo di carcere per vari reati. L'oligarca ha costruito la propria fortuna con il collasso dell'Unione Sovietica, mettendo le mani sull'elettricità e sull'alluminio.