Usa, altro caso Floyd? Uomo morto in custodia, autopsia: omicidio

A24/Pca

New York, 4 giu. (askanews) - Prima di George Floyd, nella notte del 3 marzo, un altro cittadino afroamericano statunitense morto per ipossia (mancanza di ossigeno) causata dalla coercizione fisica esercitata su di lui da alcuni poliziotti, secondo i dettagli del rapporto stilato da un medico legale e resi pubblici ieri. L'Ufficio del medico legale della contea di Pierce, nello Stato di Washington, ha catalogato la morte dell'uomo, Manuel Ellis, 33 anni, come omicidio.

Secondo il rapporto, avrebbero contribuito alla morte anche un'intossicazione da anfetamine e una malattia cardiaca, la cardiomiopatia; anche Ellis, come Floyd, avrebbe chiesto aiuto, affermando: "I can't breathe", non riesco a respirare. Gli investigatori hanno reso noto che nei prossimi giorni presenteranno il loro rapporto finale al procuratore. (segue)