Usa, arrestato in Messico milionario in fuga dopo omicidio moglie

Coa

Roma, 7 ago. (askanews) - Un milionario in fuga da più di quattro anni è stato arrestato in Messico ed estradato negli Stati Uniti dove risponderà in tribunale dell'omicidio di sua moglie, strangolata nel 2012 nella sua abitazione in California.

Ai tempi dell'omicidio, Peter Chadwick, 55enne cittadino americano naturalizzato britannico, aveva chiamato la polizia dicendo che un tuttofare aveva ucciso la moglie, Quee Choo Lim, prima di prenderlo in ostaggio. Secondo l'uomo, l'assassino lo aveva costretto a guidare fino in Messico per nascondere il corpo della vittima.

Ma la polizia americana, che aveva fermato Chadwick a pochi chilometri dal confine messicano, aveva notato strani graffi sul collo e tracce di sangue secco sotto le sue unghie... Il sospetto, poi li aveva condotti a un cassonetto vicino San Diego, in California, dove aveva nascosto il corpo. (Segue)